Colpo Grosso del Petrarca
al Campionato Societario Nazionale

La squadra del Petrarca approda in Serie A.
Il Sogno lo realizzano Michele Ferrara - uffa da un po' di tempo si parla solo di lui :-) , Gigi Palmieri, Fabio Zampini, Davide Picone, Antonio e Claudio Cuccorese su assist di Amedeo Cecere, Vincenzo Landolfi e Giorgio D'Alessandro.
I primi sei hanno realizzato i due gol decisivi battendo sabato la formazione di Catania e domenica la formazione di Palermo. Non si può dimenticare, naturalmente il decisivo contributo degli altri tre giocatori durante il lungo percorso del campionato.
Il telefono della sede sociale è diventato incandescente per le numerosissime felicitazioni accordate al nostro club praticamente da tutta italia.
Facciamo una piccola intervista al capitano della nostra squadra che pur non avendo avuto la possibilità di partecipare fisicamente, è stato in contatto con la sala da gioco, via webcam, per tutta la durata dei play off:

Capitano Cecere come mai non ha partecipato direttamente alle ultime due gare che sono state le più importanti? Impegni di lavoro non mi hanno permesso di essere presente.
Ha mai pensato che senza di Lei avrebbero potuto vincere? Sono andato ad una agenzia di scommesse per puntare 1000 euro sulle altre tre squadre ma ho trovato chiuso.
Un bel risparmio! Allora si deve ricredere sulla valenza tecnica dei suoi giocatori? No mi devo ricredere sul fatto che il bridge non è un gioco di fortuna.
Forza Capitano Cecere si sbilanci con un bel complimento sui suoi giocatori? Se proprio devo? Bravi!
Tutto qui? Si Pietà di me!
Faccia un piccolo commento  sui suoi giocatori? Beh! Michele e Gigi rappresentano la stabilità in campo e poi questo è l'anno di Michele ... non perde un colpo. Antonio e Claudio Cuccorese, nonostante qualche fuoricampo giocano un bridge regolare che in una butler virtuale  li vedrebbe in cima alla classicìfica con un +3. Fabio Zampini e Vincenzo Landolfi non li voglio commentare ... so solo che meritano un premio speciale di una fornitura di Malox per 10 anni per aver giocato con chi non distingue l'8 di fiori dal 2 e il 5 di fiori dal 7..... fondamentalmente questo giocatore se vuole continuare a giocare a bridge dovrebbe smettere di mettersi le fiori in mano.
Grazie Capitano .... Toh guarda c'è Carlo Simeoli nei paraggi ... farò una domanda anche a lui ...
Carlo come ti spieghi questa brillante vittoria del Petrarca?
È chiaro che avrebbero vinto ... hanno lasciato Cecere a casa!  

Meno fortuna della squadra Maschile ha avuto quella femminile del Petrarca che pur avendo fatto un gran bel campionato e pur avendo sconfitto nella prima giornata di gioco la squadra di Palermo, cede il passo alla squadra di Siracusa nella finale.
Questo è il secondo anno che la squadra ladies perde in finale; ci aspettiamo che l'anno prossimo arrivi l'accesso in serie A anche per loro.
Un ultimo accenno è necessario spenderlo per Marisa Pone e Valeria Mascioli che sono state impegnatissime nell'organizzazione del Campionato.
Con il loro aiuto abbiamo, curato tutti i transfert sia interni che verso porto e aeroporto, abbiamo offerto pasti a prezzi ridotti in sede e abbiamo provveduto ad accompagnare fuori sede coloro che volevano mangiare una buona pizza, abbiamo fornito connessione internet wifi gratuita, abbiamo soddisfatto anche la più piccola esigenza esternata dai nostri ospiti. La più grande soddisfazione, infatti ci è stata accordata dalla squadra di Palermo che pur avendo perso in semifinale è venuta il giorno dopo presso la sede dell'ippocampo per usufruire del nostro ristorante perché a loro dire il trattamento ricevuto il giorno prima era da premiare.
Grazie Marisa e Grazie Valeria. Grazie a tutti per questa meravigliosa esperienza.